fbpx

L’alimento dell’estate: la mozzarella!

Immancabile sulle tavole pugliesi e protagonista indiscussa tra gli antipasti di pranzi o cene, la mozzarella è ormai famosa in tutto il mondo grazie al suo sapore deciso e travolgente e al suo vasto utilizzo, poiché è ingrediente di tantissime ricette!

Ottima mangiata da sola, ma avvolgente il suo sapore all’interno di ricette più elaborate, basti pensare ad un piatto tipicamente estivo, la caprese, mix vincente con pomodorini e mozzarella, oppure la crudaiola, un primo piatto condito con mozzarella fresca, pomodori e basilico… acquolina in bocca a parte, cerchiamo di conoscere meglio questo nostro prezioso alimento.

La mozzarella è un formaggio a pasta filata, che nasce nel meridione: il latte diventa subito acido per le condizioni climatiche e quindi si rimedia producendo un formaggio dal consumo quasi immediato.

Ma come facciamo ad ottenere dal semplice latte una gustosa mozzarella?

Scopriamo insieme i passaggi più importanti.

Una volta refrigerato, subito dopo la mungitura, per poter apportare acidità al latte si aggiunge del siero innesto del giorno prima. Immerso il siero nel latte, si riscalda tutto ad una temperatura di 35-36 gradi e si aggiunge il caglio per la coagulazione. Terminato questo processo, viene messo tutto su un tavolo e dopo aver tagliuzzato la pasta ricavata, viene filata con acqua a 90 gradi e sale…in fine tutto amalgamato per ottenere le nostre prelibate mozzarelle!

La sua produzione segue un processo ben preciso, al termine della filiera il casaro si diletta nella forma: dal semplice nodino, alla treccia, ai bocconcini.

Consistenza soffice e aroma di latte fresco fanno sì che la mozzarella sia uno dei prodotti più amati della nostra regione!

 

Per scoprire da vicino il processo che porta alla produzione di questo prodotto tipico e per degustarlo in un tipico ambiente pugliese, partecipa alla giornata della “Casa del Turismo” venerdì 14 luglio cliccando qui

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *